in viaggio nei luoghi di
Despar Sicilia
{{'2019-03-14 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd LLLL y'}}

La Dea di Morgantina: una Venere dalla sinuosa femminilità e dalla storia travagliata

Un piccolo comune nel cuore della Sicilia, dall’incommensurabile tesoro. Una storia travagliata accompagna la Dea di Morgantina che solo da qualche anno è tornata a casa, conservata nel Museo archeologico di Aidone, in provincia di Enna. Ha un’altezza imponente (2 metri e 20 centimetri) la Dea, che è tanto e di più: erotica con i suoi seni pieni, ammaliatrice con il suo sguardo così diretto, irresistibile con quell’”effetto bagnato” del peplo che sinuosamente le avvolge il corpo a mettere ulteriormente in risalto, quasi ce ne fosse bisogno, i lineamenti sensuali.

Un tripudio di forme femminili: così armoniose, così splendenti e accattivanti. Attribuita ad un artista vicino a Fidia nel V secolo a. C., originariamente si pensava raffigurasse Venere, mentre adesso c’è concordanza nel sostenere che si tratti di Demetra, dea della fertilità femminile e dei campi. Quasi perfettamente conservata (non è rifinita solo la parte posteriore della testa forse perché coperta da un copricapo), la statua presenta ancora tracce di rosso, blu e rosa, mentre il viso e le braccia sono di marmo bianco proveniente dall’isola di Paro, secondo la tecnica di lavorazione “pseudo-acrolitica” che abbina materiali di diversa consistenza.

La sua è una bellezza disarmante che nasconde una lunga storia alle spalle: trafugata nella seconda metà del Novecento dal sito di Morgantina, nei pressi di Aidone, e dopo una serie di passaggi di mano in mano, la statua è stata acquistata a un'asta londinese dal Paul Getty Museum di Malibu. Dopo un lungo contenzioso con l’Italia e la Regione Sicilia, la Dea di Morgantina è stata restituita al Museo di Aidone allocata in un’ala inaugurata il 17 maggio 2011: un gioiello che ritorna finalmente nella sua terra natia.

Il tuo punto vendita ad Aidone (EN):
• Despar - Corso Aldo Moro S.n.

Potrebbero interessarti anche:

{{'2019-03-07 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2019-03-07 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Francofonte: la terra dell'oro rosso

Succosa, salutare, fresca e di qualità. E’ l’Arancia Rossa di Sicilia (IGP), dal gusto frizzante e dall’aroma intenso

scopri di più
{{'2019-02-28 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2019-02-28 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Il Carnevale più bello di Sicilia? Ad Acireale dove la satira prende in giro il potere

Puro divertimento in una festa per tutti. La musica inonda le strade di Acireale, in provincia di Catania, dove i colori sono gioia per gli occhi.

scopri di più