i consigli del benessere di
Despar Sicilia
{{'2018-07-20 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd LLLL y'}}

5 libri da portare sotto l’ombrellone

L’estate è la stagione giusta per prendersi una pausa da tutto e dedicarsi alla lettura di un buon libro, magari che aiuti a fare il pieno di ispirazione o che sia utile per imparare qualcosa di nuovo.
Ecco, allora, 5 bei libri da portare sotto l’ombrellone e da leggere tra un cruciverba e una rivista, per riempire la mente di tante idee utili!

“Mitocondrio mon amour” di Enzo Soresi con Pierangelo Garzia (De Agostini)
Un medico svela la ricetta per invecchiare bene. Gli ingredienti? Attività fisica costante, corretta alimentazione e tanta attenzione al mitocondrio, una piccola parte delle cellule che regola molte funzioni del corpo. È un libro ricco di ironia e professionalità che tra racconti, ricordi e diagnosi particolari aiuta a trovare il modo giusto per sentirsi, dentro e fuori, un po’ più giovani!

“Il magico potere del riordino” di Marie Kondo (Vallardi Antonio)
Riordinare la propria casa può essere un ottimo modo di trovare un po’ di pace anche tra i propri pensieri e, in generale, nella propria vita. Marie Kondo, l’autrice del libro, promette di svelare tutti i segreti per vedere l’ordine sotto un nuovo punto di vista per cui sarà difficile farne a meno.

“Dritti al sodo” di Greg McKeown (De Agostini)
Quando la vita sembra solo un susseguirsi di scadenze e le giornate sono sempre troppo brevi per fare tutto quello che si era programmato, è ora di fermarsi e rivalutare le proprie priorità. Come? Lo racconta Greg McKeown in questo libro con tanti consigli e aneddoti per rinunciare al superfluo e andare dritti al sodo.

“L’arte rivoluzionaria della gioia” di Sharon Salzberg (Astrolabio Ubaldini)
La gentilezza amorevole, chiamata “metta” nella filosofia orientale, può aiutare a rivoluzionare la propria vita, trasferendone i concetti nella cultura dell’Occidente. Grazie ai consigli di Sharon Salzberg, la gentilezza potrà diventare la chiave di volta per trovare una nuova strada e trasformare la propria vita completamente.

“Il limite che non c’è” di Andrea Toniolo (Alpine Studio)
84 giorni. Ecco quanto ci è voluto ad Andrea Toniolo per correre i 4.500 km che l’hanno portato a Capo Nord. Un’impresa fatta di ostacoli, difficoltà ma anche tante piccole e grandi soddisfazioni che gli hanno permesso di riscattarsi, dopo due gravi incidenti. Un libro che celebra la voglia di vivere e invita a superare ogni giorno i propri limiti, per raggiungere i propri sogni.

Potrebbero interessarti anche:

{{'2018-08-27 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2018-08-27 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Come vivere una vita davvero sana

Con l’arrivo dell’estate e delle vacanze è bene prendere un momento per se stessi.

scopri di più
{{'2018-08-10 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2018-08-10 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Manda in vacanza la tecnologia

Estate è sinonimo di vacanza e riposo, è il momento giusto per staccare da tutto e da tutti e per godersi un po’ di giorni senza nessuna distrazione.

scopri di più