una sana alimentazione con
Despar Sicilia
{{'2017-10-20 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd LLLL y'}}

I benefici della cottura a vapore

La cottura a vapore si associa, ingiustamente, al “triste cibo da ospedale”; in realtà è esattamente l’opposto. La cottura a vapore mantiene intatto il sapore naturale e intenso dei cibi.

A ciò si aggiungono dei vantaggi per il benessere dell’organismo. Per cucinare a vapore non bisogna usare grassi, pertanto è un metodo di cottura leggero e sano. Inoltre, siccome gli alimenti non entrano in contatto diretto con l’acqua di cottura, tutte le sostanze nutritive in essi contenuti sono conservate perfettamente.

Per cucinare a vapore, bisogna dotarsi di una vaporiera che può essere in acciaio o in bambù. La vaporiera viene posta su una pentola piena d’acqua facendo attenzione che non entri in contatto con il cibo posto all’interno della vaporiera. Si copre con il coperchio e si accende il fuoco finché gli alimenti non risultano cotti.

È possibile cucinare a vapore davvero di tutto! Verdura, pesce, carne bianca e uova possono essere cotti alla perfezione. Fa eccezione solo la carne rossa. Unico accorgimento: la verdura deve essere tagliata a pezzetti, il pesce a filetti e la carne a fettine sottili affinché queste pietanze riescano a cuocersi per bene. Per evitare gli sprechi, si può usare l’acqua di cottura per preparare altre pietanze, come riso e altri cereali integrali. Per aggiungere un pizzico di sapore in più, l’acqua di cottura può essere aromatizzata con erbe aromatiche o spezie.

Potrebbero interessarti anche:

{{'2018-06-26 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2018-06-26 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Gusta il piatto unico in gravidanza

Un’alimentazione sana e ricca di nutrienti utili al proprio corpo è sempre importante, a maggior ragione quando si tratta di una donna in gravidanza.

scopri di più
{{'2018-06-08 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2018-06-08 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

7 consigli per far mangiare la verdura ai bambini

Quante volte vi sarà capitato di dover insistere fino allo sfinimento per far mangiare un piattino di verdura al vostro bambino?

scopri di più