i consigli del benessere di
Despar Sicilia
{{'2017-09-01 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd LLLL y'}}

Stress da rientro? Scopri come gestirlo

Stanchezza, insonnia, difficoltà di concentrazione, sbalzi d’umore: sono tutti sintomi dello stress da rientro, una condizione mentale e fisica che caratterizza la ripresa delle proprie attività quotidiane dopo la pausa estiva.

Per fortuna, è possibile gestire lo stress da rientro in modo semplice grazie a delle buone abitudini che regalano quella giusta carica di energia e positività a corpo e mente.

Che cos’è lo stress?

Per scoprire come affrontare al meglio lo stress, è utile sapere che cos’è e come nasce. Lo stress dipende da un ormone chiamato cortisolo che il corpo usa come campanello d’allarme in caso di emergenza e pericolo. È, quindi, una sostanza fondamentale per il nostro organismo e la nostra sopravvivenza. Purtroppo, a causa dei ritmi frenetici della vita quotidiana, il corpo produce cortisolo continuamente e in dosi eccessive: ecco perché ci si sente stressati.

Le buone abitudini anti-stress

La parola d’ordine, quindi, è ridurre la produzione di cortisolo e, di conseguenza, lo stress. In questo, l’alimentazione gioca un ruolo centrale. Fin dalla mattina è possibile contrastare lo stress grazie a una colazione completa e ben bilanciata in grado di nutrire correttamente il corpo che, dopo una notte passata a digiuno, è in riserva di energia.

In generale, poi, una sana alimentazione è in grado di fornire all’organismo tutti quei nutrienti buoni che sono la prima difesa dallo stress. In particolar modo, è consigliabile ridurre il consumo di zuccheri, prediligere i cereali integrali e aumentare il consumo di cibi ricchi di omega-3, come il pesce azzurro, la frutta a guscio e i semi oleosi, e di magnesio, come gli ortaggi a foglia verde, che agiscono positivamente sulla mente. Per rimanere nell’ambito dell’alimentazione, è altrettanto utile, prima di mettersi a tavola, di fare 5 respiri profondi usando l’addome: questo metodo riduce la voracità tipica di chi, a causa dello stress, è soggetto alla cosiddetta fame nervosa.

Un’altra buonissima abitudine è svolgere un’attività fisica. A settembre ricominciano le iscrizioni in palestra e per questo è il periodo ideale per scoprire gli effetti positivi del movimento sulla mente. Alternare l’attività muscolare con i pesi ad allenamenti aerobici e ritagliare un pò di tempo anche a esercizi meditativi e di rilassamento, come lo yoga; così è possibile allenare il proprio corpo in maniera davvero completa.

Inoltre, non bisogna sottovalutare il potere benefico di una buona dormita: mantenersi sulle 8-10 ore di sonno permette al proprio corpo di ricaricare perfettamente le batterie.

Potrebbero interessarti anche:

{{'2018-02-05 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2018-02-05 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

Gentilezza e gratitudine: quando amare significa dire “grazie”

Tra una settimana è San Valentino, la festa più romantica dell’anno ed è già ora di pensare a cosa regalare a chi si ama!

scopri di più
{{'2018-01-01 00:00:00' | dateToISO | date : 'dd'}}
{{'2018-01-01 00:00:00' | dateToISO | date : 'LLLL y'}}

3 consigli per iniziare l’anno nuovo con ritrovata energia

L’anno nuovo è appena iniziato ma ti sembra che un’ondata di stanchezza ti abbia appena travolto? Non ti preoccupare: capita a molti!

scopri di più